Falconara: tromba d’aria, ombrelloni spezzati e lettini che volano: l’allerta della Protezione civile

1007
0
Share:

Nella giornata di ieri una tromba d’aria ha colpito Falconara, in provincia di Ancona, mentre la perturbazione scende da Nord a Sud. La Protezione Civile ha diramato l’allerta “arancione” per la Sicilia e “gialla” per altre 10 regioni.

In un video pubblicato sui social e ripreso da numerose testate giornalistiche si osserva chiaramente la potente tromba d’aria che si avvicina minacciosa alla costa, dove investe uno stabilimento balneare provocando ingenti danni. E’ accaduto a Falconara, sul litorale anconetano.

Si tratta di una ondata di maltempo, annunciata da giorni, collegata alla discesa verso il nostro paese della perturbazione che ha provocato disastrosi alluvioni e inondazioni in Germania e in Belgio, dove si contano oltre 180 vittime, ed il bilancio potrebbe peggiorare ancora nelle prossime ore, essendoci ancora numerose persone disperse. Il Dipartimento della Protezione Civile nella giornata di ieri ha diramato un ulteriore avviso di condizioni meteoro avverse, che integra ed estende quello diffuso in precedenza.

Nella giornata di oggi, domenica 18 luglio, il maltempo potrebbe colpire Emilia-Romagna, Marche, Umbria, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia e Basilicata, mentre i fenomeni temporaleschi che ha già investito la Calabria e la Sicilia, dove sono già stati registrati allagamenti, potrebbero intensificarsi. Le previsioni parlano di forti temporali, grandinate e potenti raffiche di vento, fenomeni che potrebbero essere accompagnati da intensa attività elettrica.

Il maltempo potrebbe accanirsi in modo particolare sulla sicilia, dove già nella giornata di ieri sono stati registrati allagamenti a Palermo, rendendo necessario l’intervento delle squadre di soccorso dei Vigili del Fuoco. La Protezione Civile ha diramato l’allerta arancione per rischio idrogeologico e forti temporali sui settori settentrionali della regione.

Share: